martedì 11 febbraio 2014

RISOTTO DI SAN VALENTINO


RISOTTO DI SAN VALENTINO

ingredienti per due persone

120 g di riso (tipo Vialone Nano o in alternativa Carnaroli)
5 capesante sgusciate
30 g di scalogno
20 g di pancetta affumicata
50 g di funghi champignons
1picchio d'aglio
1l di brodo vegetale (fatto con una carota, una cipolla, un pezzo di costa di sedano)
40 g di burro
Olio extravergine d'oliva 
Sale e pepe macinato fresco q.b.

domenica 26 gennaio 2014

FRITTELLE DI RICOTTA


Tempo di carnevale, di frittelle...

Ma dove sta scritto che delle frittelle così buone si devono mangiare solo a carnevale?


Ingredienti per sei persone

300 g di ricotta romana
300 g di farina
1 uovo intero più 1 tuorlo
La scorza grattugiata di un piccolo limone
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di liquore Grand Marnier o Cointreau
Un pizzico di cannella
Un pizzico di sale
Zucchero a velo
Abbondante olio di semi di arachide per friggere


domenica 19 gennaio 2014

ORTOROMI: L'ECCELLENZA DELLA IV GAMMA. INSALATA DI RADICCHIO ROSSO DITREVISO CON GRANELLA AL PROSCIUTTO COTTO.

Il mio viaggio di dicembre in “Terra di Radicchio”, grazie all’Educational organizzato dal Consorzio di tutela Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco e dall'azienda “Ortoromi”, mi ha permesso di conoscere questo fantastico prodotto della mia terra in tutti i sui aspetti, con non poche sorprese.

Una di queste è stata vedere da vicino un’azienda che produce prodotti di IV gamma, ossia quei prodotti ortofrutticoli freschi che solitamente si trovano nei banchi frigo dei supermercati, già lavati, asciugati, tagliati, confezionati in vaschette o in sacchetti di plastica e quindi pronti per il consumo.

“Ortoromi” Società Cooperativa Agricola, è un’azienda di eccellenza proprio nella produzione di ortofrutta di I e IV gamma.


giovedì 2 gennaio 2014

ANTEPRIMA AMARONE 2010. LA PRIMA PRESENTAZIONE DELLA DOCG



Sabato 25 e domenica 26 gennaio 2014 nel Palazzo della Gran Guardia di Verona si presenta ufficialmente la prima annata Docg dopo i canonici tre anni di maturazione.

Un imperdibile appuntamento per conoscere l'Amarone 2010

Info della manifestazione: www.consorziovalpolicella.it

martedì 31 dicembre 2013

ULTIMA RICETTA 2013: BONDIOLA CON VARIAZIONE DI MOSTARDA DI RADICCHIO ROSSO DI TREVISO IGP


Ecco l’ultima proposta di quest’anno che scivola via lentamente un po’ a fatica. 

C’è sempre chi non si lamenta o non si può lamentare, però diciamolo chiaramente, per esorcizzare questo 2013, che è stato un anno difficile e che sia finito....non mi dispiace affatto!



Non posso che augurarmi un 2014 migliore, più prospero e sereno per tutti certo, ma in particolare per chi in questi ultimi 5 anni più o meno ha vissuto una crisi in costante crescita, nonostante quello che veniva raccontato.
 

Però si sa che il cambiamento è un processo lento e deve essere condiviso per vederne i suoi effetti a livello collettivo.

E da dove si può partire, affinché ognuno nel suo ambito possa dare un contributo reale verso un nuovo sviluppo, se non dal territorio in cui viviamo?

Il Territorio non è solo prodotti alimentari e vino, ma è arte, sport, bellezze naturali, ecc., tutte realtà che se valorizzate in sinergia e con progetti mirati, e non progetti pilotati da chissà quali fini, possono dare slancio e nuova linfa vitale.

Piccole esperienze vissute quest’anno, mi fanno ben sperare e quindi sono ottimista che un nuovo modo di “pensare al Territorio” si stia sviluppando piano piano proprio dalla base,  tra chi questo territorio lo vive in prima persona giorno dopo giorno o per lavoro, o per passione o per volontariato o per inseguire semplicemente un sogno.

La parola Territorio di per se non dice nulla, è il contenuto che noi associamo nel nostro immaginario che le da valore ed importanza. Quale Territorio vogliamo ritrovarci fra 10 anni?

E dopo queste riflessioni mi sembra giusto arricchire gli auguri per un FANTASTICO 2014 A TUTTI con una proposta gastronomica, questo è il mio ambito, da servire anche al momento del brindisi e dedicata al mio territorio: la provincia di Treviso.


La “bondiola” è un insaccato tipico che viene prodotto in particolare per le festività natalizie.
Rispetto al musetto, che richiama, ha una forma tondeggiante e carni più magre e ricche, in quanto contiene più testa e muscoletto che cotenna.

Quella utilizzata è della “Macelleria Stecca” di Treviso che confeziona ancora salumi ed insaccati in modo artigianale e se avete qualche curiosità sui salumi o sull’utilizzo dei tagli di carne, Valter Stecca lo trovate al banco della sua macelleria.

Il Radicchio Rosso di Treviso IGP è tra le più note espressioni della terra in cui vivo, viene coltivato in 24 comuni, alcuni di questi si trovano nelle province di Padova e Venezia, confinanti però con la provincia di Treviso.

IGP perché? Perché la produzione del Radicchio ha varie fasi ed è complicata più di quanto si possa pensare (vedete qui)...ve lo racconterò... pertanto le aziende aderenti al Consorzio di tutela garantiscono che tutte le fasi di produzione, dettate dallo stretto disciplinare, siano seguite e vi assicuro che per questo prodotto in particolare la differenza c’è.

A questo proposta si può abbinare un metodo classico, meglio se di Raboso.




BONDIOLA CON VARIAZIONE DI MOSTARDA DI RADICCHIO ROSSO DI TREVISO IGP

Ingredient
Bondiola o musetto in sostituzione; per la mostarda servono Radicchio Rosso di Treviso, senape in polvere, olio extravergine d’oliva, aceto di vino rosso, vino rosso, zucchero di canna, acqua, sale; per la sfoglia che sostiene la mostarda e la fetta di bondiola servono 200 g di farina 50 g di farina integrale, 100 g di burro, 1 uovo intero, sale e acqua a sufficienza per mantenere l’impasto morbido.


BUON 2014 A TUTTI!