sabato 31 ottobre 2009

GOOD !!!





Il 16-18 ottobre si è tenuta a Udine “Good. La Fiera della Qualità a Tavola”.
Sono molto contenta di esserci andata e mi dispiace che un’evento così ben organizzato e così interessante anche per i non addetti ai lavori, sia così poco pubblicizzato al di fuori del Friuli.
E’ la seconda edizione, è un’evento biennale, spazia in tutte le realtà del settore agroalimentare e nelle intenzioni degli organizzatori, vuole essere una valida alternativa al Salone del Gusto della Fiera di Torino, ovviamente con sfumature e caratteristiche diverse dettate dal contesto territoriale di riferimento che non è solo il Friuli od il Nord Est, ma la ben più ampia realtà dell’Alpe Adria.
Se gli organizzatori stessi hanno definito il progetto ambizioso, devo dire che per me hanno colto nel segno benissimo e sono riusciti a realizzare un’evento di grande respiro ed interesse.
Un percorso lungo nove padiglioni dove imparare, assaggiare, degustare, acquistare, abbinare ed approfondire, anche attraverso corsi, conferenze, incontri.
Nove padiglioni, dall’enoteca al mercato del gusto, dal professional a sapori del territorio fino al cibo quale fattore economico, culturale e di design, dove gli espositori hanno saputo offrire il meglio di se.
Una giostra di prodotti, colori, sapori, profumi inseriti in una cornice degna di nota, quale è la Fiera di Udine, una vecchi filanda ristrutturata a meraviglia.
Impossibile raccontarvi ogni stand o partecipante e sinceramente tutti meriterebbero di essere menzionati; però desidero fare un’elogio a Slow Food del Friuli Venezia Giulia per come ha organizzato il padiglione del Buon Mercato per aver saputo valorizzare tutti quei piccoli produttori che della cultura del territorio e del rispetto delle tradizioni sanno fare tesoro offrendoci prodotti meravigliosi.
Dunque posso dire di aver trascorso una bellissima giornata dove ho potuto conoscere, assaggiare e degustare, fare piccoli corsi come quello tenuto dell’Associazione Italiana Sommelier del F.V.G., chiaccherare e confrontarmi con gli operatori di settore.
Quindi mi raccomando chi può fra due anni si ricordi questo appuntamento che merita veramente.




13 commenti:

  1. ancora... ancora... racconta!! Voglio sapere tutto.. non solo l'aperitivo... tutto il pranzo al completo!!!!Un bacione, ciao

    RispondiElimina
  2. Muy interesante esta feria. El lugar del evento es preciooooso!!! Biquiños.
    (Me uno a Ale... cuenta sobre el almuerzo)

    RispondiElimina
  3. La prossima volta avvisaci in tempo, così magari ci si organizza!

    RispondiElimina
  4. Bhe, qualcos'altro velo racconterò, il problema è che non ho foto, perchè comunque è una fiera e le macchine fotografiche..... avete capito.
    Vi dovete accontentare del mio racconto.
    Comunque una sorpresa da "gustosamenteinsieme" ve la farò a breve.

    l'idea di organizzarci per tempo è buona, ma spererei di trovare un'evento prima di due anni, che ne dite di "Taste 2010" a Firenze? Ci proviamo?

    Grazie come sempre della vostra calorosa presenza.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  5. Questi eventi fanno bene a tutti: a tutto il comparto alimentare, agli operatori e ai consumatori. Dovrebbero essercene di più e dovrebbero essere più pubblicizzate! Complimenti per il tuo spazio.

    RispondiElimina
  6. Che bello il racconto, peccato che in quei giorni avevo un'altro impegno, speriamo di esserci al prossimo incontro. Buona domenica Daniela.

    RispondiElimina
  7. salut alessandra *cela devait être tres interessant !
    et chez moi un hoummous pas comme les autres !Pierre ciao !

    RispondiElimina
  8. Piacere di conoscerti Mauro e grazie per esserti fermato da me, ho visto il tuo blog e tu vivi le cose di cui purtroppo si parla tanto e si confonde tanto: la Qualità. Capisco che sia dura, ma credimi la scelta di qualità alla lunga paga sempre e quindi non demordete!

    Ciao Daniela un vero peccato non esserci incrociate, ma ci sarà un'altra occasion di sicuro.

    Salut,Pierre je te remercie ton commentaire a bientot.

    RispondiElimina
  9. Decisamente un evento importante, che non è stato adeguatamente pubblicizzato.
    Un vero peccato, perchè queste manifestazioni servono a far conoscere una serie di territorialità, che grazie alla buona volontà di una serie di persone, non scompaiono, risucchiate da globalizzazioni, fast food, cibi precotti, o pronti, e così via.
    Hai fatto molto bene a parlarne nel tuo blog, in questo modo, molti di noi ne sono venuti a conoscenza.
    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  10. Très intéressant!! Merci à toi et bonne semaine Alessandra:)xxx

    RispondiElimina
  11. Che invidia! quanto mi piacciono queste fiere, non ero a conoscenza del suo svolgimento, sarebbe stato un problema per me venire a Udine, ma almeno mi sarei informata! Per ora mi sono letta il tuo reportage!
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  12. très intéressant, merci pour le partage
    bonne semaine, à bientôt

    RispondiElimina