sabato 19 giugno 2010

BIANCO MANGIARE AI FIORI D’ARANCIO





Per i prossimi dieci giorni circa sarò praticamente assente; forse riuscirò a fare qualche passaggio veloce sul mio e sui vostri blog, ma nulla di più.

Si conclude un periodo che mi ha visto in questi mesi impegnata intensamente, e le mie ultime disaventure non mi hanno agevolata di certo...
Quindi mi accingo a questo ultimo sforzo e poi spero di avere più tempo per me ed per voi.

Vi offro con questa dolce ricetta, baci Alessandra.

Il bianco mangiare è un dolce che si ritrova già nella tradizione veneziana del 1400, ma ne parlava, secoli prima, Apicio nelle sue ricette. Anche gli arabi lo conoscevano e lo portarono in Spagna e Sicilia.
Nel corso dei secoli è arrivato un po' in tutte le cucine d'Europa, ed è uno dei dessert più conosciuti.






BIANCO MANGIARE AI FIORI D’ARANCIO


Dosi per 6 stampini a mono porzione


500 ml di latte intero

30 gr di maizena
85 gr di zucchero
60 gr di mandorle sgusciate e tritate
1 pizzico di vaniglia
4-5 gocce di fiori d’arancio (aroma in fialetta)






Mescolate la maizena con lo zucchero e versatela in un tegame; stemperate con il latte, aggiungete le mandorle tritate e, a fuoco basso, fate cuocere continuando a mescolare fino a quando la crema si sarà rappresa.

Aggiungete le gocce di fiori d’arancio, mescolate per amalgamare l’aroma, suddividete la crema negli stampini, fate raffreddare e riponete in frigo per qualche ora prima di servire decorando con un po’ di mandorle tritate.

P.s. questa è una mia versione di bianco mangiare; ci sono varie ricette e modi per farlo, quella classica sembra è con la colla di pesce invece che l'uso della maizena.

24 commenti:

  1. Ma sai che io non l'ho mai assaggiato?
    Devo rimediare in fretta!
    Se è tra i più conosciuti significherà qualcosa!
    Pensavo che fosse un dolce siciliano!
    Va bene, allora lo proverò.
    A presto allora...
    Buona serata...o meglio buona notte!

    RispondiElimina
  2. Una squisitezza!!! Devo assolutamente provarlo!! Grazie cara, un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  3. Una versione profumatissima e delicata di questo dolce stupendo. Sai che ho sempre creduto avesse origini siciliane? Chissà perchè!!! Qulle sfoglie di caramello con le mandorle sono bellissime.
    Un abbraccio cara e in bocca al lupo per i tuoi prossimi impegni. A presto :X

    RispondiElimina
  4. Ale, mi spiace che tu abbia passato dei momenti un pò così, così...!!!!Spero che siano passati o passino alla svelta! Sicuramente vedo che il tuo blog ha cambiato pagina, quindi qualcosa di positivo c'è stato!!!!Forza qualsiasi cosa sia, mi sembri una ragazza molto in gamba, se hai bisogno sono qua per ascoltarti! Come post, niente male....!!!!!Buona domenica deny

    RispondiElimina
  5. Gracias por esta estenda receta que por supuesto intentaré hacer.
    Animo y buen domingo.

    RispondiElimina
  6. che spettacolo, e anche la decoarazione con il caramello! ciao!

    RispondiElimina
  7. Sono arrivata qui dal Bloggatore e scopro il tuo meraviglioso blog, complimenti davvero, mi ha colpito molto questo dolce, molto, molto invitante, se ti va partecipa al mio contest...http://incucinadamalu.blogspot.com/2010/05/fresche-dolcezze-destate-contest.html, quando hai tempo ovviamente, mi farebbe piacere. A presto!

    RispondiElimina
  8. Grazie per questa bella ricetta, ne sentivo parlare...ma sai come succede a volte,
    non l'ho mai preparata, questa è davvero bella !
    un abbraccio ciao

    RispondiElimina
  9. Lo faccio spesso, sostituendo il latte col latte di soia (per lui!)e mettendo in fusione le scorze di arancia....e senza zucchero...allora non è questo!!! :-D Buon proseguimento!

    RispondiElimina
  10. Hummm ton blanc manger a l'air super bon, je n'en ai jamais mangé ni fait mais ça a l'air simple à faire...

    Grazzie per la ricetta !

    baci
    manue

    RispondiElimina
  11. Davvero squisito questo dolce, accende la nostra passione per il biancomangiare, tante sono le ricette che abbiamo salvato nel nostro quadernetto e cara Ale, ci metteremo anche questa tua! Abbiamo anche la mitica fialetta, anche se era destinata ad altro, ma quando ci si imbatte in un colpo di fulmine....
    Buona domenica
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. Bella anche la decorazione! Auguri per il tuo ultimo sforzo, un bacione.

    RispondiElimina
  13. Une belle gâterie avec une très belle présentation

    Tourlou

    Ginette xx

    RispondiElimina
  14. Ho sentito sempre parlare di questo dolce ma non ho mai provato a farlo, con la maizena mi incuriosisce, grazie per aver condiviso!!

    RispondiElimina
  15. bonjour alessandra c'est tres joli baci Pierre

    RispondiElimina
  16. Semplice e veloce la preparazione,gli ingredienti sono facilmente reperibili ed è perfetta per un simpatico dopo cena estivo, grazie Alessandra per quest'ideuzza che mi propongo di mettere in pratica, ma...il caramello così finemente lavorato come si fa?

    RispondiElimina
  17. Ciao Alessandra!
    Questo dolce io non l'ho mai provato ma con le tue fantastiche foto mi hai fatto venir voglia di assaggiarlo!
    Complimenti anche per la decorazione con il caramello sei proprio brava!
    Ti auguro che questo periodo "difficile" si concluda presto e per il meglio :)
    Ciao, Zu

    RispondiElimina
  18. sono tornata dalle ferie e con piacere ritorno al tuo blog.che dolce freschezza questo dolce.ora leggo i post precedenti per vedere cosa mi sono persa!

    RispondiElimina
  19. Mi piace tantissimo il biancomangiare, e la tua ricetta è meravigliosa!
    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  20. auguri per tutti i tuoi impegni e complimenti per l'artistica ricetta!

    RispondiElimina
  21. Grazie per questa golosita' gluten free...io nel frattempo ti pensavo con una salsa criolla al bordo dell'Atlantico. besos

    RispondiElimina
  22. Ciao Alessandra,
    Spero che il brutto momento sia passato e che tu possa riprendere presto tutte le tue attività.
    Provo subito a fare questo blanc manger, tra le mandorle ed il fiore d'arancio, tutti sapori che mi piaciono. Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. salut alesssandra ton dessert me plait bcp !! Baci Pierre

    RispondiElimina
  24. Davvero belle ricette e bel blog, se vuoi fare un giro nella mia cucina, http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina